cp

CP(1L)                                                                  CP(1L)



NOME
       cp - copia file

SINTASSI
       cp [opzioni] sorgente destinazione
       cp [opzioni] sorgente... directory
       Opzioni:
       [-abdfilprsuvxPR] [-S backup-suffix] [-V {numbered,existing,simple}]
       [--backup] [--no-dereference] [--force] [--interactive] [--one-file-
       system] [--preserve] [--recursive] [--update] [--verbose]
       [--suffix=backup-suffix] [--version-control={numbered,existing,simple}]
       [--archive] [--parents] [--link] [--symbolic-link] [--help] [--version]

DESCRIZIONE
       Questa pagina di manuale documenta la versione GNU di cp.  Se l'ultimo
       argomento indica una directory esistente, cp copia ogni altro file
       indicato in un file con lo stesso nome in quella directory.
       Altrimenti, se sono indicati solo due file, copia il primo nel secondo.
       Si ha un errore se l'ultimo argomento non è una directory e sono
       indicati più di due file. Per default, cp non copia directory.

   OPZIONI
       -a, --archive
              Conserva nella copia quanto è possibile della struttura e degli
              attributi dei file originali. Lo stesso di -dpR.

       -b, --backup
              Esegue copie di riserva di file che saranno sovrascritti o
              rimossi.

       -d, --no-dereference
              Copia link simbolici come link simbolici piuttosto che copiare i
              file da essi puntati, e conserva la relazione di hard link tra i
              file originali anche nelle copie.

       -f, --force
              Rimuove i file di destinazione preesistenti.

       -i, --interactive
              Chiede conferma per sovrascrivere i file normali preesistenti.

       -l, --link
              Esegue hard link piuttosto che copie per le non-directory.

       -P, --parents
              Forma il nome di ognuno dei file destinazione aggiungendo al
              nome della directory indicata uno slash (/) e il nome
              specificato del file originale.  L'ultimo argomento dato a cp
              deve essere il nome di una directory esistente.  Per esempio, il
              comando `cp --parents a/b/c dir_esistente' copia il file a/b/c
              su dir_esistente/a/b/c, creando qualsiasi directory intermedia
              mancante.

       -p, --preserve
              Conserva proprietario, gruppo, permessi e date dei file
              originali.

       -r     Copia le directory ricorsivamente, copiando tutte le non-
              directory come se fossero file normali.

       -s, --symbolic-link
              Crea link simbolici piuttosto di copie di non-directory.  Tutti
              i nomi dei file di origine devono essere assoluti (iniziare con
              `/') a meno che i file di destinatione non siano nella directory
              corrente.  Questa opzione produce un messaggio di errore su
              sistemi che non permettono i link simbolici.

       -u, --update
              Non copia una non-directory sopra una destinazione preesistente
              con la data di modifica uguale o più recente

       -v, --verbose
              Stampa il nome di ogni file prima di copiarlo.

       -x, --one-file-system
              Salta le subdirectory che sono su dei filesystem diversi da
              quello da cui si è iniziata la copia.

       -R, --recursive
              Copia le directory ricorsivamente.

       --help Stampa una indicazione di uso sullo standard output e termina
              con successo.

       --version
              Stampa le informazioni sulla versione sullo standard output e
              termina con successo.

       -S, --suffix backup-suffix
              Il suffisso usato per creare backup semplici di file può essere
              predisposto con la variabile di ambiente SIMPLE_BACKUP_SUFFIX
              che può essere soppressa da questa opzione.  Se nessuna di
              queste è indicata, il default è `~', come in Emacs.

       -V, --version-control {numbered,existing,simple}
              I tipi di backup fatti possono essere predisposti con la
              variabile di ambiente VERSION_CONTROL che può essere soppressa
              da questa opzione.  Se VERSION_CONTROL non è predisposto e
              questa opzione non è fornita, il tipo di backup di default è
              `existing'.  Il valore della variable di ambiente
              VERSION_CONTROL e l'argomento di questa opzione sono come quelli
              per la variabile `version-control' in GNU Emacs; essi
              riconoscono anche sinonimi che sono più esplicativi.  Valori
              validi sono (abbreviazioni uniche sono accettate):

              `t' o `numbered'
                     Crea sempre backup numerati.

              `nil' o `existing'
                     Crea backup numerati di file che già ne hanno, backup
                     semplici per gli altri.

              `never' o `simple'
                     Crea sempre backup semplici.



FSF                           GNU File Utilities                        CP(1L)