lilo

LILO(8)                     System Manager's Manual                    LILO(8)



NOME
       lilo - installa il boot loader

SINTASSI
       Funzione principale:

        /sbin/lilo - installa il boot loader

       Usi ausiliari:

        /sbin/lilo -q - chiede la mappa attuale
        /sbin/lilo -R - assegna la riga di comando di default per il
       successivo reboot
        /sbin/lilo -I - richiede il percorso (pathname) del kernel corrente
        /sbin/lilo {-u|-U} - disinstalla lilo

DESCRIZIONE
       lilo installa un boot loader che sarà attivato la prossima volta che
       si avvia il calcolatore. Ha un sacco di opzioni.

       -v     Incrementa la prolissità . Dando una o più opzioni -v si rende
              lilo più prolisso.

       -q     Elenca i file attualente mappati.  lilo mantine un file,
              normalemente chiamato /boot/map, contenente il nome e la
              posizione dei kernel da avviare. Questa opzione elenca i nomi
              lì contenuti.

       -m map-file
              Usa una mappa file specifico invece di quella default.

       -C config-file
              lilo legge le istruzioni riguaro a quali file mappare dal suo
              file di confiugreazione, per default /etc/lilo.conf.  Questa
              opzione può essere usata per specificare un file di
              configurazione diverso.

       -d delay
              Se differenti kernel sono stati specificati e viene premuto il
              tasto Shift durante l'avviamento del sistema, il loader
              permetterà di scegliere quale sistema avviare. Dopo un certo
              tempo il primo kernel della lista verrà avviato. Questa opzione
              permette di specificare il questo tempo in decimi di secondi.

       -D label
              Usa come kernel da avviare di default quello con il nome (label)
              specificato invece del primo della lista.

       -r root-directory
              Prima di fare quasiasi altra cosa, lilo farà  chroot alla
              directory indicata. Questo viene usato per riparare
              un'installazione da un floppy di boot.

       -t     Solo test. Non verrà scritto un nuovo settore di boot né un
              file di mappa.  Se usato insieme a  -v permette di scoprire cosa
              lilo si appresta a per fare.

       -c     Abilita la compattazione della mappa. Ciò unirà le richieste
              di lettura di settori consecutivi, velocizzanto l'avvio del
              sistema (specialmente da floppy).

       -f disk-tab
              Specifica il file che descrive la geometria del disco (di natura
              /etc/disktab).

       -i boot-sector
              Specifica un file da usare come nuovo settore di boot (il
              default è /boot/boot.b).

       -l     Dice a lilo di generare indirizzi di settore linear invece di
              indirizzi settore/testina/cilindro.

       -P {fix|ignore}
              Correggi (o ignora) tabelle delle partizioni corrotte, cioè
              tabelle  delle partizioni con indirizzi lineare e
              settore/testina/cilindro che non corrispondono.

       -s save-file
              Quando lilo sovrascrive il boot sector, salva i suoi precedenti
              contenuti in un file, per  default /boot/boot.NNNN dove NNNN
              dipende dal dispositivo sovrascritto. Questa opzione specifica
              un differente file di salvataggio per il settore di boot
              (oppure, insieme alla opzione -u, specifica da dove il settore
              di boot originale deve essere recuperato).

       -S save-file
              Normalmente, lilo non sovrascriverà  un file di salvataggio giÃ
              esistente. Questa opzione dice che tale file può essere
              sovrascritto.

       -u device-name
              Disinstalla lilo, copiando il boot sector salvato al suo posto
              originale. Viene controllata la data del file

       -U device-name
              Come sopra, ma senza il controllo della data.

       -R command line
              Questa opzione assegna la linea di comando di default da usare
              per il boot loader la prossima volta che verrà eseguito.  Il
              loader cancellerà poi questa linea di comando: questa è una
              opzione che funziona una volta sola, e viene di solito usata
              negli script di reboot, appena prima di chiamare `shutdown -r'.

       -I label
              Il nome del kernel corrente viene trovato nella variabile di
              environmente  BOOT_IMAGE dopo l'avvio del sistema.  Questo
              comando stampa il percorso (pathname) corrispondente su stdout.

       -V     Stampa il numero di versione.


       Le opzioni di linea di comando descritte sopra corrispondono alle
       parole chiave nel file di configurazione come indicato qui sotto:

              -b bootdev      boot=bootdev
              -c      compact
              -d dsec delay=dsec
              -D label        default=label
              -i bootsector   install=bootsector
              -f file disktab=file
              -l      linear
              -m mapfile      map=mapfile
              -P fix  fix-table
              -P ignore       ignore-table
              -s file backup=file
              -S file force-backup=file
              -v      verbose=level

VEDERE ANCHE
       lilo.conf(5).
       La distribuzione di lilo contiene una documentazione molto estesa.

AUTORE
       Werner Almesberger (almesber@bernina.ethz.ch).



                                28 luglio 1995                         LILO(8)